Tre tecniche essenziali per la pulizia dei tappeti

I tappeti sono una cosa delicata; probabilmente li acquisterai regolarmente, quindi sembrerà che dovrebbero essere abbastanza puliti per tutto il tempo, tuttavia, c’è molto che può essere fatto per renderli più puliti.

Esistono tre tecniche principali per la pulizia dei tappeti e hanno diversi livelli di successo, impegno e spesa. Vale la pena considerarli tutti, poiché le implicazioni dei metodi più economici possono giustificare la spesa per un metodo più efficace ma costoso, ogni proprietario di casa è diverso.

1. Shampoo per tappeti

Senza dubbio sarai a conoscenza dello shampoo per tappeti, poiché è molto diffuso nei supermercati e in tutti i tipi di negozi.

Puoi pulire questo tappeto da solo, dato che è semplicemente uno spray e sottrae una sorta di lavoro. Tuttavia, una società di pulizia professionale dei tappeti offrirà un servizio simile che è molto più efficace. Per farlo basta spruzzare lo shampoo sul tappeto e strofinarlo sul mucchio, in modo da ottenere una distribuzione uniforme della schiuma sul tappeto.

Cerca di strofinare la schiuma più a fondo nella pila il più possibile, in quanto ciò assicurerà che venga rimosso il più sporco possibile, assicurandoti di ottenere la pulizia più profonda possibile. Una volta fatto questo, lascia semplicemente asciugare la schiuma e aspirale tutto. Il risultato dovrebbe essere un tappeto lucido e dall’aspetto nuovo. Tuttavia, il residuo può spesso rimanere intrappolato nel mucchio, dandoti una consistenza appiccicosa, che attira lo sporco molto rapidamente. È difficile proteggersi da questo, quindi a volte un servizio professionale è ciò di cui hai bisogno.

2. Pulizia a vapore

La pulizia a vapore in realtà non utilizza alcun vapore, ma utilizza acqua calda, che è abbastanza vicino. L’estrazione di acqua calda, come dovrebbe essere noto, riguarda una macchina che fa saltare acqua estremamente calda sul tappeto, quindi la risucchia di nuovo fuori. Scoprirai che la vigorosa pressione e il calore danno una pulizia incredibilmente buona, che lascerà il tappeto dall’aspetto e dall’odore fresco da una pulizia così profonda. Questo è ovviamente disponibile solo da un tecnico qualificato, che può lavorare efficacemente sui macchinari.

L’unica cosa di cui bisogna fare attenzione in questo caso è che si potrebbe ottenere un po ‘di umidità sul tappeto se la macchina non è in grado di graffiare, e questo può causare muffa e muffa.

Per quanto riguarda la pulizia a vapore abbiamo raccolto molti dettagli sui scope a vapore.

3. Lavaggio a secco

Per evitare di rimanere con un tappeto umido, evitare l’acqua! La pulizia a secco utilizza un composto secco e una piccola quantità di soluzione per attirare lo sporco sulla miscela, rimuovendola dalle fibre del tappeto. Troverete spesso che i risultati sono estremamente buoni e che non avete alcun problema nel garantire che lo sporco sia completamente rimosso.

L’unico problema è in realtà la spesa, in quanto il processo è delicato e abbastanza difficile che richiede un professionista esperto. Il composto secco viene strofinato sul tappeto, a mano o in macchina (la macchina darà una pulizia più profonda). La soluzione viene quindi aggiunta e la reazione attira particelle di sporco nella nuova soluzione, che lascia le fibre pulite. Questa soluzione si asciuga allo stesso modo dello shampoo e il residuo può essere aspirato.

Pin It on Pinterest

Share This

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi